Domande frequenti

Dall'introduzione della legge sull'assicurazione malattie (LAMal) nel 1996, ogni persona residente in Svizzera è obbligata a stipulare un'assicurazione malattia di base. Questo sistema, basato sul principio di solidarietà tra persone in buona salute e persone ammalate, permette a tutta la popolazione di accedere a delle cure di qualità in caso di malattia, infortunio o maternità.

I premi degli assicurati devono coprire i costi sanitari. Si tratta di uno dei principi di base dell'assicurazione malattia. I costi sanitari sono in costante aumento, in particolare a causa dell'invecchiamento della popolazione, dell'evoluzione delle tecnologie mediche e delle elevate aspettative in termini di cure. Per cui i premi seguono la stessa tendenza.

L'importo dei premi viene determinato effettuando una stima, la più esatta possibile, dei costi sanitari che dovremo assumere per i nostri assicurati nel corso del prossimo anno. Questa stima prende in considerazione:

  • i rimborsi effettuati negli anni precedenti e nei primi mesi dell'anno in corso;

  • le evoluzioni legali suscettibili di avere un impatto sui costi a carico dell'assicurazione malattia;

  • la stima del numero di nuovi assicurati e il tipo di rischio che essi rappresentano;

  • la stima dell'importo che Assura dovrà versare in favore del sistema di solidarietà fra assicuratori malattia, chiamato compensazione dei rischi (circa 30% dell'importo totale del premio);

  • i nostri costi amministrativi (circa 4% dell'importo totale del premio)

L'assicurazione malattia obbligatoria si basa sul principio della solidarietà fra persone in buona salute e persone ammalate. Il meccanismo della compensazione dei rischi, gestito dall'Istituzione comune LAMal, prevede che gli assicuratori malattia i cui assicurati generano meno spese sanitarie della media paghino dei contributi a quelli i cui assicurati ne generano di più.

I costi sanitari variano da un cantone e da una regione all'altra. Poiché i premi dell'assicurazione di base devono coprire i costi sanitari, essi sono più alti nei cantoni e nelle regioni in cui i costi sono più elevati.

L’anno in cui compie 19 anni. Se è nato(a) nel 2001, dal 1° gennaio 2020 passerà alla fascia di età «giovani adulti» e la franchigia della sua assicurazione di base sarà adattata. Conformemente alle disposizioni legali, viene applicata automaticamente la franchigia più bassa di CHF 300. Tuttavia, se desidera optare per una franchigia più alta, che comporta un premio più basso, basta inoltrarci la richiesta per iscritto o mediante il nostro modulo online al più tardi entro il 31 dicembre 2019.

No. Secondo la LAMal, i premi devono coprire i costi che l'assicuratore malattia prende a carico per i suoi assicurati. Il rispetto di questa disposizione viene verificato dall'Ufficio federale della sanità pubblica, il quale deve approvare i premi prima che vengano pubblicati a fine settembre.

Per legge, nell'assicurazione di base non è consentito realizzare profitti. Se i costi sanitari di un anno sono inferiori al totale dei premi incassati da un assicuratore malattia per lo stesso periodo, l'importo rimanente viene utilizzato per aumentare le riserve. Se il livello delle riserve è sufficiente a norma di legge, predetto importo può essere rimborsato agli assicurati. In tutti i casi, ogni franco proveniente dai premi viene utilizzato per finanziare l'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitaire.

Un assicuratore malattia utilizza le sue riserve quando l'importo totale dei premi dei suoi assicurati non è sufficiente a coprire tutti i loro costi di un determinato anno. Gli assicuratori hanno l'obbligo di mantenere un sufficiente livello delle riserve legali per poter assumere, in ogni evenienza, i propri obblighi nei confronti degli assicurati.

Su 100 franchi di premi pagati dall'assicurato, 96 franchi servono a pagare le prestazioni mediche e 4 franchi a coprire le nostre spese di gestione e di amministrazione.

Scegliendo una franchigia più alta della franchigia ordinaria di CHF 300 beneficia di un ribasso sul premio di assicurazione malattia. Questa opzione è destinata a coloro che intendono assumere maggiore responsabilità per le proprie spese sanitarie – in particolare prendendo a carico le spese relative ai cosiddetti casi “banali” – e che si aspettano dal loro assicuratore che intervenga per i casi più complessi.

La scelta di un modello alternativo le permette di risparmiare, a condizione che accetti alcuni obblighi in termini di accesso alle cure. Ad esempio, la scelta del modello «Medico di famiglia», implica che accetta di consultare in primo luogo il suo medico di famiglia prima di rivolgersi ad uno specialista.

Sì. A differenza della maggior parte dei modelli alternativi sul mercato, i nostri modelli Medico di famiglia e PharMed permettono di scegliere liberamente il medico di riferimento.

Limitiamo le nostre spese di gestione, garantiamo un controllo accurato delle fatture dei fornitori di cure e incoraggiamo i nostri assicurati a scegliere le procedure, i modelli di assicurazione, le franchigie e le prestazioni più adatte alle loro esigenze e alle responsabilità che desiderano assumere nei confronti della loro salute.