Riserve eccedenti dell'assicurazione malattie

Maggio 2021

Considerate da un punto di vista globale, oggi le riserve dell'assicurazione malattie sono eccessive. È essenziale che questo denaro sia ridistribuito rapidamente e benefici direttamente a tutti gli assicurati. È inoltre importante che tutti gli attori dell'assicurazione malattie siano incitati a calcolare i loro premi in modo il più preciso possibile per evitare di ricostituire tali eccedenze in futuro.

CHF 11 miliardi

È l'importo totale delle riserve dell'assicurazione malattie nel 2021, allorché tre anni fa era di CHF 7 miliardi.

Contesto

Da un punto di vista legale, ogni assicuratore malattia ha l'obbligo di costituire delle riserve. Il loro ruolo? Far fronte a costi sanitari imprevisti o assumere le spese inerenti a circostanze sanitarie eccezionali come una pandemia. Le riserve sono costituite dalle eccedenze degli anni in cui i costi sanitari sono stati inferiori ai premi percepiti dalla cassa malati.

Una situazione che cambia molto da un assicuratore all'altro.

Assura utilizza i mezzi legali esistenti per mantenere le proprie riserve ad un livello ragionevole. Ciò vuol dire che calcoliamo i nostri premi nel modo più preciso possibile per poter assumere le prestazioni dei nostri assicurati l'anno successivo. Se, alla fine di un anno, i costi sono stati inferiori ai premi, chiediamo l'autorizzazione all'Ufficio federale della salute pubblica di restituire i soldi ai nostri assicurati. In tal modo, nel 2019 abbiamo ridistribuito CHF 30 milioni a 500’000 dei nostri assicurati e abbiamo l'intenzione di farlo anche nel 2021. Oggi, le riserve di alcuni assicuratori malattia hanno dei tassi molto più alti che possono arrivare oltre il 300%. Se prese globalmente, le riserve dell'assicurazione malattie sono aumentate notevolmente nel corso degli ultimi tre anni; il loro tasso medio è passato dal 150% al 200% ed il loro importo totale da CHF 7 a 11 miliardi.

Il parere dell'esperto

Un tasso del 150% corrisponde alle prestazioni che un assicuratore come Assura rimborsa in un trimestre. Questo tasso è sufficiente e appropriato affinché le riserve svolgano pienamente il loro ruolo. Poiché il tasso di solvibilità medio del settore è del 200%, le riserve dell'assicurazione malattie potrebbero essere ridotte di circa CHF 3 miliardi senza mettere in pericolo la stabilità del nostro sistema sanitario.

Daniel Habegger, Responsabile politica degli Affari pubblici Assura

Il nostro punto di vista

Il denaro eccedente delle riserve dev'essere ridistribuito rapidamente e beneficiare direttamente a tutti gli assicurati. Per evitare di ricostituire tali eccedenze in futuro, devono essere presi dei provvedimenti. Due proposte attualmente in discussione a Palazzo federale permettono di soddisfare queste esigenze.

La prima prevede di ridistribuire l'importo delle riserve in eccedenza sotto forma di un importo simile per ogni assicurato. Da Assura riteniamo che, per garantire maggiore equità, questo importo dovrebbe essere definito su base cantonale.

La seconda proposta, proveniente da diversi cantoni, prevede la restituzione obbligatoria dei premi pagati in eccesso se l'importo delle riserve raggiunge il 150% del minimo legale. La sua attuazione permetterebbe di mantenere le riserve ad un livello realistico in termini di utilità e incoraggerebbe tutti gli attori dell'assicurazione malattie a calcolare i loro premi nel modo più preciso possibile.